martedì, settembre 15, 2009

I topi abbandonano la nave /4

Continua la fuga.

Avviso: da adesso in avanti non intendo più posporre a nomi di persone il loro appellativo (tipo Monsignore, cioè "mio signore", Onorevole, ecc...) se non ritengo i personaggi in questione degni di tale titolo. Le parole sono, infatti, i mattoni con i quali si costruiscono i pensieri e non voglio dare a qualcuno un vantaggio non meritato.

Primo un topo che è riuscito, all'ombra del sultano, a diventare la terza carica dello stato (stato, per adesso, ancora minuscolo...), Gian Franco Fini.


Segue Tarcisio Bertone uno dei prossimi "papabili" per il posto di amministratore delegato della Chiesa Cattolica s.p.a.
Guardatelo, seduto sul suo trono dorato, agghindato a festa, con catene e anelli d'oro massiccio, pizzi e merletti come si strugge e si dispera per la sorte dei poveri e degli umili...Pare San Francesco.


Segue un editorialista del Giornale di famiglia, Luca Telese, gentilmente segnalato da mio fratello Carlo from Paris, che ringrazio.
L'immagine, anche se sfocata, è gustosa perché vede un ex comunista, passato al PDL, presentare un suo libro in una sede di un partito di estrema destra ...


Rinnovo l'invito a segnalare altri topi.

Un nuovo cosa?

Il ministro ci spiega a cosa è servita la crisi finanziaria (atto primo) scoppiata un anno fa.

video


Avevo già trattato il tema anche qui:


Per chi sentisse per la prima volta l'espressione Nuovo Ordine Mondiale (New World Order , NWO), questo non è che un affascinante modo di definire l'Impero anglo-americano, che sta divenendo ben visibile a tutti, e dove una ristrettissima elite di poche migliaia di persone avrà il COMPLETO CONTROLLO su miliardi di schiavi consenzienti. Sembra una pazzia ma diversi fatti indicano che sta già avvenendo sotto i nostri occhi.
Cercate sulla rete e meditate in modo da poter "capire" cosa dicono (e non dicono) i TG e non soltanto ascoltarli passivamente. Comunque se siete parte della ristrettissima elite non c'è niente di cui preoccuparsi ...


sabato, settembre 05, 2009

Siamo un pò confusi?

Chiediamo lumi a Don Pizzarro (video del 2001 ma sempre attualissimo)


Quante verità in pochi minuti ...