domenica, dicembre 06, 2009

L'inizio della fine della "politica del fare" SCHIFO


E adesso vediamo quanti complici saranno costretti, loro malgrado, a sostenerlo fino alla fine, quanti (altri) topi abbandoneranno frettolosamente la nave che affonda e quante altre persone oneste, che si erano fatte ingannare, finalmente, apriranno gli occhi.

Ora possiamo dirlo di nuovo: forza Italia! tutti insieme possiamo porre fine a questo incubo!

Ho messo in fresco lo spumante e non per capodanno ...

martedì, novembre 17, 2009

Se è vero che una persona si riconosce dagli amici ...

B. con il suo protettore e creatore. Condannato a 4 anni e 6 mesi per corruzione e a 5 anni e 6 mesi per finanziamento illecito ai partiti. Vigliaccamente morto latitante, che la sua anima possa non aver mai pace.

Con un presunto spacciatore e per sua stessa ammissione drogato. Fosse solo quello, dite voi...

Con il referente politico dei Casalesi (Camorra), secondo quel bugiardone di Saviano e pare anche secondo qualche procura

Questo è lo stalliere "eroico"di Arcore, pluriomicida, ergastolano trafficante di stupefacenti ecc..

B. con il vero fondatore di Forza Italia. Tra i suoi reati per concorso esterno in associazione mafiosa (tradotto=mafioso), false fatture, frode fiscale, tentata estorsione e calunnia pluriaggravata.

B. con l'ex governatore della regione sicilia. Mafioso quasi reo confesso e condannato per favoreggiamento (della mafia, naturalmente). Interdetto perpetuamente dai pubblici uffici eppure senatore (mah..)


B. con un dittatore libico sostenitore del terrorismo

B. con un altro dittatore, questa volta russo, ex agente del KGB, spietato assassino dei propri nemici politici e di interi popoli (vedi Cecenia).

Dulcis in fundo, il Maestro, per il quale B nutre "venerazione " (sopra la sua tessera del circolo P2) è che ha dettato gran parte della sua linea politica (monopolio dei media, centralizzazione del potere, sminuimento della magistratura, ecc..). Condannato, tra le altre cose, per procacciamento di notizie contenenti segreti di stato (spionaggio) e banca rotta fraudolenta.

Stranemente non ho trovato nessuna foto di B con, che ne , il Dalai Lama, Enzo Biagi, Carlo Rubbia, Rita Levi Montalcini, Dario Fo, ecc...
Sarà un caso?

martedì, novembre 10, 2009

Il Mondo Nuovo


Scopiazzato liberamente da Wikipedia ...

Il mondo nuovo (Brave New World) è un romanzo di fantascienza di genere distopico scritto nel 1932 da Aldous Huxley. (...)

(...) Ambientato nell'anno di Ford 632, corrispondente all'anno 2540 della nostra era, il romanzo descrive una società il cui motto è "Comunità, Identità, Stabilità". A seguito di una devastante guerra di nove anni (iniziata negli anni quaranta), l'intero pianeta viene riunito in un unico Stato, governato da dieci "Coordinatori Mondiali". La storia è proibita e solo i coordinatori sanno come la presente società sia nata e come fosse in precedenza.
La nuova società è basata sui principi della produzione in serie - applicati inizialmente nelle industrie automobilistiche di Ford alla produzione del "Modello T" - per questo Ford è il Dio di questa società ed il segno della "T" ha rimpiazzato il segno della croce cristiana. Dal disprezzo di Henry Ford per la storia discende anche il rifiuto di studiarla e comprenderla.
La produzione in serie viene applicata anche alla riproduzione umana, resa completamente extrauterina. Gli embrioni umani vengono prodotti e fatti sviluppare in apposite fabbriche secondo quote prestabilite e pianificate dai coordinatori mondiali - l'inizio del romanzo si svolge proprio in una di esse - e non esistono più vincoli familiari di alcun tipo ("ognuno appartiene a tutti").
Gli esseri umani in questa società sono divisi in caste, ottenute tramite un ritardo controllato dello sviluppo degli embrioni, avvelenati per via chimica o per privazione dell'ossigeno, in modo da influenzarne il futuro sviluppo fisico e intellettivo. Gli esseri umani delle tre caste inferiori sono prodotti per clonazione.
La casta alfa consiste degli individui destinati al comando, i beta coprono incarichi amministrativi che richiedono un'istruzione superiore, ma senza le responsabilità del comando. Le tre caste inferiori sono le gamma, delta e epsilon in grado decrescente di intelligenza. Gli epsilon sono descritti come "semi-abortiti" e sono creati e addestrati per occuparsi dei lavori più umili senza lamentarsene. In genere, tutti gli individui sono creati e sottoposti a condizionamento mentale per conformarsi al ruolo che ricopriranno nella società. All'interno di ogni casta vi sono poi sottogruppi indicati da plus e minus, che indicano la conformità al condizionamento pre- e post-natale ricevuto, e modulano il successo sociale di ogni individuo. Ogni individuo indossa un'uniforme, del colore distintivo della propria casta: per gli alfa è il grigio, per i beta è viola, per i gamma è verde, per i delta kaki e per gli epsilon nero.
Il condizionamento psico-fisico inizia sin dal concepimento, ad esempio agli individui destinati a riparare i jet in volo è fornito più preparato nutritivo mentre sono posti a testa in giù per associare tale posizione al benessere; il processo viene poi proseguito durante l'infanzia attraverso la ripetizione ipnopedica continua di slogan. Ogni individuo viene indottrinato ad amare la propria collocazione sociale, il colore della propria uniforme, la vita cui sarà destinato per la casta cui appartiene. Come "rimedio" per ogni eventuale infelicità, agli individui viene fornito un medicinale chiamato soma, in realtà una droga euforizzante e antidepressiva[2], garantendo così un ulteriore controllo della popolazione.
Sotto molti aspetti la società del Mondo Nuovo può essere considerata utopica e ideale: l'umanità è finalmente libera da preoccupazioni, sana, tecnologicamente avanzata, priva di povertà e guerra, permanentemente felice. L'ironia tuttavia è che questa condizione ideale è ottenuta sacrificando le cose che generalmente consideriamo importanti per l'essere umano: la famiglia, l'amore, la diversità culturale, l'arte, la religione, la letteratura, la filosofia e la scienza. In questo senso la società del Mondo Nuovo è una "distopia", cioè un'utopia ironica o negativa.
(...)
I cittadini del Mondo Nuovo non hanno alcuna nozione della storia passata, salvo sapere, per il condizionamento avuto, che nel passato sono successe cose orribili e che quello di oggi è il migliore dei mondi possibili. Sanno che gli esseri umani in passato erano vivipari e che esistevano nascite e genitori, ma questi concetti sono un tabù, le parole "madre" e "padre" sono usate come insulti. Sono inoltre proibiti l’amore per i libri – in quanto “mezzi sovversivi” con il quale potrebbe avvenire un decondizionamento; e la passione per i fiori – proibiti in quanto gratuiti e in una società consumistica ciò non è tollerabile.
Forse la cosa più sorprendente della società descritta nel romanzo è il comportamento dei suoi cittadini. Le caste inferiori, prodotte per clonazione, mostrano una forte mentalità gregaria, ma anche gli individui delle caste superiori, dove da un embrione si ottiene un solo individuo adulto, sono condizionati ad accettare il sistema di caste e le consuetudini sociali che discendono da esse. Nel corso del romanzo, spesso i personaggi citano gli slogan imparati durante il condizionamento che hanno ricevuto. È considerato normale essere molto mondani, avere una vita sessuale totalmente promiscua fin da piccoli, allontanare i pensieri negativi con il soma (che ha come unico effetto negativo quello di accorciare la vita di qualche anno, ma per la felicità il prezzo non è poi così elevato), praticare sport ed essere, in genere, buoni consumatori. È invece inaccettabile passare del tempo in solitudine, essere monogami, rifiutarsi di prendere il soma ed esprimere opinioni critiche nei confronti degli altri e della società.

Questo mondo immaginato (o prefigurato) nel 1932 (!) sembra poi così distante da quello in cui viviamo?

Huxley, che come si può facilmente intuire e verificare era un massone inglese di alto rango,
(...) in un discorso tenuto nel 1961 alla California Medical School di San Francisco, (...) disse che "ci sarà in una delle prossime generazioni un metodo farmacologico per far amare alle persone la loro condizione di servi e quindi produrre dittature, come dire, senza lacrime; una sorta di campo di concentramento indolore per intere società in cui le persone saranno private di fatto delle loro libertà, ma ne saranno piuttosto felici".

lunedì, novembre 09, 2009

Il muro è caduto!

Berlino (fino al 9-11-1989)


Gaza (forse proprio oggi)

Scusate, evidentemente mi sono sbagliato, continuiamo pure a far finta di non vedere e di non capire ....

sabato, ottobre 31, 2009

Cambiamento ?


Una carrellata di alcuni personaggi illustri e idolatrati dalle folle quali nuovi messia che, con la promessa del cambiamento (effettivamente realizzata, bisogna ammettere) hanno cambiato il mondo. Forse non proprio nella direzione che ci si aspettava.
Meditate gente , meditate ....







Aggiungo solo che il tedesco e il russo sono stati uomini dell'anno per Times Magazine, rispettivamente nel 1938 e nel 1939. Se non ci credete potete controllare, per esempio, qui.

Nel 2007 e nel 2008, invece questo onore è andato al democratico e filantropo assassino ex agente del KGB, Vladimir Putin e al guerrafondaio Premio Nobel per la Pace Barak Obama. Vabbè, fate un pò voi ...



martedì, ottobre 13, 2009

I topi abbandonano la nave /5


Apprendo con piacere che qualcuno ha pensato di imitarmi qui: http://topiniinfuga.altervista.org/, oppure per una incredibile coincidenza abbiamo avuto tutte e due la stessa idea e lo stesso modo di rappresentarla metaforicamente. Ringrazio, comunque, l'autore del blog segnalato per la citazione.


marcello pera (nomen omen...)

giorgio la malfa (una vita da mediano)

Prossimi topi in pole position

filippo facci (...ridere)

Noooo! anche lui! Non ci potrei mai cvedeve. L'onolevole minvstvo giulio tvemonti! Quello che parla sempre di Illuminati e NWO!

Il premio Nobel per la Pace invia in guerra altri 14 mila soldati


Sarebbe una bella battuta, se non fosse la tragica realtà. Bipensiero orweliano a tutto andare...

mercoledì, ottobre 07, 2009

PUFF! Il nostro premier non è più "Più uguale degli altri"


Aprirei con un misurato commento a questo giorno di giubilo:
AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH !!

Seguono alcuni commenti a caldo dei politici che fanno capire bene chi fa finta di governarci:
Bossi: "non sfidare l'ira del popolo", "faremo la guerra se non si farà il federalismo" (e questo sarebbe un Ministro, vabbè che è un handicappato, però...)
UDC e PD, no dico PD: " Berlusconi vada avanti in attesa dell'esito dei processi" (tanto per dimostrare per l'ennesima volta che sono tutti una pasta)
Di Pietro, unica persona normale: "Berlusconi si deve dimettere!"

A questo punto direi che inizia il toto premier. Io ho tre nomi in testa in ordine di probabilità: Mario Draghi, Gianfranco Fini, Luca Cordero di Montezemolo (new entry e outsider dell'ultimo minuto). Ho inserito un sondaggio per vedere cosa ne pensano i lettori.







domenica, ottobre 04, 2009

Libertà non solo di stampa

Due dei momenti più emozionanti della manifestazione di ieri a Roma per la libertà di stampa, alla quale ho partecipato anche io

Saviano: "Verità e potere non coincidono mai"



Una canzone riproposta ieri da Cristicchi (che ho immensamente rivalutato), che è un vero colpo allo stomaco, soprattutto se cantata a pochi metri dal parlamento e circondati da poliziotti in tenuta anti sommossa...



E per finire una grande lezione di ieri, utile a non farsi prendere in giro con la storiella che anche gli intolleranti e i fascisti hanno il diritto di essere ascoltati. Onore all'ultimo Presidente, Eroe della Resistenza, che ha fatto 16 anni di carcere per difendere le proprie idee, e che ora si starà sicuramente rigirando nella tomba vedendo l'operato del CONIGLIO addormentato che occupa ora il suo posto.

martedì, settembre 15, 2009

I topi abbandonano la nave /4

Continua la fuga.

Avviso: da adesso in avanti non intendo più posporre a nomi di persone il loro appellativo (tipo Monsignore, cioè "mio signore", Onorevole, ecc...) se non ritengo i personaggi in questione degni di tale titolo. Le parole sono, infatti, i mattoni con i quali si costruiscono i pensieri e non voglio dare a qualcuno un vantaggio non meritato.

Primo un topo che è riuscito, all'ombra del sultano, a diventare la terza carica dello stato (stato, per adesso, ancora minuscolo...), Gian Franco Fini.


Segue Tarcisio Bertone uno dei prossimi "papabili" per il posto di amministratore delegato della Chiesa Cattolica s.p.a.
Guardatelo, seduto sul suo trono dorato, agghindato a festa, con catene e anelli d'oro massiccio, pizzi e merletti come si strugge e si dispera per la sorte dei poveri e degli umili...Pare San Francesco.


Segue un editorialista del Giornale di famiglia, Luca Telese, gentilmente segnalato da mio fratello Carlo from Paris, che ringrazio.
L'immagine, anche se sfocata, è gustosa perché vede un ex comunista, passato al PDL, presentare un suo libro in una sede di un partito di estrema destra ...


Rinnovo l'invito a segnalare altri topi.

Un nuovo cosa?

Il ministro ci spiega a cosa è servita la crisi finanziaria (atto primo) scoppiata un anno fa.

video


Avevo già trattato il tema anche qui:


Per chi sentisse per la prima volta l'espressione Nuovo Ordine Mondiale (New World Order , NWO), questo non è che un affascinante modo di definire l'Impero anglo-americano, che sta divenendo ben visibile a tutti, e dove una ristrettissima elite di poche migliaia di persone avrà il COMPLETO CONTROLLO su miliardi di schiavi consenzienti. Sembra una pazzia ma diversi fatti indicano che sta già avvenendo sotto i nostri occhi.
Cercate sulla rete e meditate in modo da poter "capire" cosa dicono (e non dicono) i TG e non soltanto ascoltarli passivamente. Comunque se siete parte della ristrettissima elite non c'è niente di cui preoccuparsi ...


sabato, settembre 05, 2009

Siamo un pò confusi?

Chiediamo lumi a Don Pizzarro (video del 2001 ma sempre attualissimo)


Quante verità in pochi minuti ...

venerdì, agosto 07, 2009

Esistono oggi la democrazia e lo stato sovrano?

Bertinotti ammette che la democrazia è un illusione e che lo stato non esiste (niente male...)

Cos'è uno stato sovrano?
Lo è uno stato che non ha il potere di vendere il proprio oro, dato in deposito alla propria banca centrale come garanzia della carta moneta emessa (tanto che si parla di oro DELLA Banca d'Italia (privata))?
Lo è uno stato che deve chiedere il permesso a istituzioni private per legiferare, come nel caso della tassazione dell'oro, peraltro di sua proprietà, per il quale è bloccante il consenso di BCE e Banca d'Italia (entrambe istituti PRIVATI e che operano al di sopra delle leggi).?
Lo è uno stato che elemosina al cartello dei petrolieri 2 miseri centesimi al litro di ribasso del prezzo della benzina, sentendosi rispondere seccamente in modo negativo?
Lo è uno stato che vive nel ricatto di un partito che vuole la sua disgregazione e non perde occasione per insultarne simboli e istituzioni?
Lo è uno stato che deve ottenere il benestare e rispettare il volere di una setta religiosa che vive in una minuscola enclave al suo interno e che da millenni sta bloccando il progresso dell'uomo?
Lo è uno stato che ospita nel suo territorio centinaia di istallazioni militari straniere e che in politica estera è solo un puro servo degli USA a prezzo della vita dei propri cittadini e senza nessun ritorno tangibile per la popolazione?
Lo è uno stato che deve attenersi alle leggi imposte da una Commissione Europea non eletta?
Lo è uno stato che non ha il diritto di battere moneta?
Lo è uno stato che deve ubbidire a lobby, caste, logge, cosche, famiglie, corporazioni e multinazionali?

Ma questo stato lo è mai stato uno Stato?

I topi abbandonano la nave /3


Ma quanti stanno diventando questi topi? Vorrà mica dire qualche cosa? Ma no, dopotutto Studio Aperto non ne ha ancora parlato ...

Veronica Lario in Berlusconi (la prima di tutte)
NOTA: foto pubblica da un "giornale" di proprietà del raffinato Silvio

Barbara Berlusconi (Figlia di Papi)

Onorevole (!?) Raffaele Lombardo (MFiA)

Onorevole(!?) Gianfranco Miccichè (MFiA)

Onorevole (!?) Paolo Guzzanti (?)

martedì, giugno 23, 2009

Contro il mimetismo semantico, ossia: un maiale, anche con il rossetto, resta sempre un maiale


Solo per chiarire un secondo le cose e, in barba al bipensiero dominante di Orweliana memoria, chiamarle per una volta con il loro VERO NOME:

Le “escort” sono le PUTTANE, che, anche se hanno tariffe più alte, sono esattamente uguali a quelle ai bordi delle strade.

Chi definisce eroe un mafioso, ha amici mafiosi, è implicato nell’assassino di giudici anti mafia, ha alle sue dipendenze mafiosi, ecc… è un MAFIOSO e quindi un DELINQUENTE e un ASSASSINO.

Un governo che vuole negare la libertà di informazione, pone i suoi vertici al di sopra della legge, limita fortemente il diritto di manifestare il dissenso, criminalizza l’opposizione, delega l’ordine pubblico a ronde o squadre al di fuori dell’ambito istituzionale, ha come modello non la libertà ma la DITTATURA (il confronto con l’Iran di oggi è fin troppo facile).

Un partito fatto di faccendieri, mafiosi, puttane, ruffiani, saltimbanchi, papponi, leccaculo, ducetti, opportunisti, ladri, amorali, laidi, bugiardi, approfittatori, corruttori, corrotti, ricattatori, piduisti e voltagabbana è una ASSOCIAZIONE A DELINQUERE.

Ministri che fanno il saluto romano, insultato i lavoratori, considerano delinquenti gli studenti che protestano, fanno i pompini al presidente del consiglio, disprezzano la patria e la bandiera, accusano di essere eversori chi li contesta, non sono altro che marionette o pappagalli agli ordini del padrone, svendono la sovranità nazionale ad interessi esteri sono una VERGOGNA e un PERICOLO PER LA DEMOCRAZIA.

Adesso ditemi voi come definire una nazione che lascia morire sul lavoro migliaia di persone ogni anno, non sa dare un futuro ai giovani, è suddito della Chiesa e di altri poteri più o meno forti e/o occulti, fa l’interesse di pochi penalizzando tutti gli altri, ha ai suoi vertici mafiosi e ladri, discrimina per “razza”, rinnega o dimentica la propria storia, instilla la paura, non ha neanche un servizio pubblico efficiente, distrugge il proprio territorio, permetta che i suoi cittadini vengano avvelenati, non ha nessun piano per il domani, è governato da vecchi, non fa niente per prevenire il prossimo aggravarsi della crisi economica (che poi è un collasso strutturale di sistema), ha un livello medio culturale bassissimo, vive in uno stato di allucinazione mediatica da almeno venti anni che la colloca fuori dalla realtà.

Forse non è neanche più una nazione …

Per finire una parola che è caduta in disuso e che, infatti, non si legge ne si sente più spesso (fateci caso): VERITA’.


Aggiornamento:

il concetto, espresso da me anche qui

http://virtualvita.blogspot.com/2008/06/neolingua.html

, pare sia condiviso anche da altri (dopo ...)


La Repubblica

http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-17/senza-vergogna/senza-vergogna.html


Beppe Grillo

http://www.beppegrillo.it/2009/06/le_parole_per_dirlo/index.html

lunedì, marzo 23, 2009

Dio non è con loro

Ecco alcune immagini della recente operazione militare o, per meglio dire carneficina, avvenuta a Gaza, nell'indifferenza generale del mondo e NON trasmesse dai telegiornali (ma che lo dico a fare...).

Un rapporto di 1000 morti a 1 non descrive una guerra ma un sanguinoso massacro.
Intanto il presidente USA eletto, neo Imperatore del "Mondo Libero", giocava a golf.
Se no vi emozionano vuol dire che siete già morti anche voi.




Per chi non lo sapesse, quella con la bocca da pompini è il ministro degli esteri israelino, leader del partito vincitore alle ultime elezioni e figlia di un militante dell'associazione terroristica Irgun (avete letto bene, i terroristi non sono solo mussulmani, seguire il link per verificare).
E non dite che sono antisemita altrimenti, dato che sono cittadino di uno stato cristiano, vi posso accusare di essere anticristiani!
Qui la religione non c'entra niente ma c'entra il denaro, il potere e le bestie che compiono queste atrocità per ottenerli (come sempre del resto).
Putroppo le scatolette mentali sono difficili da rompere ...

Shalom, salaam, pace.

Amerikan drim

Studia studia, lavora lavora, produci produci, fatti "una posizione", compra tante "cose", fai vedere che "sei qualcuno", "realizzati nel lavoro" ma la dura verità, alla fine, è che sei sempre uno schiavo nato da schiavi e quando i padroni, che hanno riempito la testa del tuo branco con queste balle, lo riterranno opportuno, forse, finirai a vivere in una tendopoli come questi qui.
I nostri modelli che guidavano i macchinoni con i cappelloni da cowboy, ecco cosa stanno diventando: dei baraccati con le pezze al culo, quasi come i ROM che piacciono tanto ai nostri governanti.
Per chi pensasse che questo è un caso isolato, voglio precisare che ad oggi ci sono già 177 campi del genere in tutti gli USA e se ne nascono di nuovi ogni giorno. Tra l'altro si stanno anche organizzando...

Qui per approfondire

Sono proprio TUTTE CAZZATE...

... to be continued (unfortunately)

domenica, marzo 22, 2009

Tu chiamala, se vuoi, "teoria del complotto"



Un bel collage di dichiarazioni vere fatte da svariati "leader" mondiali e riportate dai media, legate tutte da un solo filo conduttore.
E questa sarebbe teoria del complotto ...

I topi abbandonano la nave /2

Come previsto, molti dei sostenitori indiretti del regime si stanno, più o meno elegantemente, "defilando" in previsione del momento in cui, come dicono gli inglesi "la merda colpisca il ventilatore".
Questa puntata è dedicata ad alcune delle colonne mediatiche sulle quali si poggia il potere, che hanno contribuito non poco a far calare la coltre di rincoglionimento che ha soffocato i cervelli degli italiani negli ultimi 20 anni. Come avevano previsto gli Articolo 31 (!), l'italiano medio infatti è disposto a far finta di non vedere la dura realtà, purché abbia Fiorello e Panariello alla TV.
Adesso l'italiano medio Fiorello e Panariello se li dovrà andare a cercare su Sky e anche il calcio è sempre più "privatizzato", poco giocato e molto sparlato.
Attenzione! attenzione ! Rischia di venir meno il presupposto fondamentale per poter governare senza obiezioni da parte del popolo: "panem et circenses". Qui si rischia che la televisione generalista non anestetizzi più nessuno!
Sono sicuro che il capo dei nani questo lo sappia e che sia veramente incazzato per queste definizioni, molto di più di quanto lo sarebbe se lo avessero abbandonato alcuni dei suoi ministri/camerieri.
Personalmente attendo al varco Maurizio Costanzo, che quest'anno ha fatto vincere il Festival di San Remo ad un automa telecomandato da suo "moglio" De Filippi e non mi stupirei di un clamoroso, quanto insperato, volta gabbana di Emilio Fido (ma qui siamo già nel terreno dei sogni...)

Un discorso a parte lo merita Ferruccio de Bortoli, che annusando il pericolo ha capito che non era il caso di accettare il posto di direttore Generale della RAI. Vi risulta per caso che sia mai successo che in Italia qualcuno rifiutasse una poltrona del genere?




Mike Bongiorno, Fiorello, Lorella Cuccarini e Giorgio Panariello passano a SKY
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/03/televisione-bongiorno-divorzia-mediaset.shtml?uuid=c14bad9c-15f4-11de-b10b-99dfe267c1d8&DocRulesView=Libero

Ferruccio De Bortoli rifiuta la poltrona della presidenza RAI (!)
http://www.rainews24.it/Notizia.asp?NewsId=109734




giovedì, marzo 19, 2009

Ogni tempo ha il suo fascismo ...


"Ogni tempo ha il suo fascismo. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell'intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l'informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti sottili modi la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l'ordine."

Primo Levi, 8 maggio 1974

domenica, marzo 08, 2009

Dimissioni irrevocabili

Accade a volte, per via dei capricci della storia, che anche gli statisti più preparati ed amati dal proprio popolo siano costretti, malgrado la loro volontà, a dover rimettere il proprio mandato e a cambiare radicalmente "vita".
Ecco una carrellata di casi eccellenti, tanto per chiarire meglio il concetto.

29 Aprile 1945: il licenziamento di Benito Mussolini


30 aprile 1945: Adolf Hitler si dimette

25 Dicembre 1989: Nicolae Ceauşescu si ritira dalla vita politica (e non solo)


30 Dicembre 2006: Saddam Hussein esce di scena


20xx: Chi sarà il prossimo?