giovedì, aprile 22, 2010

Nubi


"Sarebbe bello se l'inevitabile nube islandese ci spingesse a pensare alle nubi evitabili del nostro futuro. Ma la fine del mondo sembra ormai l'ultimo grande spettacolo che ci è rimasto. Non conviene rinviarla, abbiamo già venduto tutti i biglietti."

Stefano Benni (20-04-2010)

E' bello vedere che ancora qualcuno pensa...

2 commenti:

CapitanCarlo ha detto...

Dici che il 2012 si avvicina? In effetti con tutti i terremoti che ci sono stati quest'anno (Haiti, Cile, California, Giappone, Cina,...) sembra di vedere l'inizio del film...

VidiVici ha detto...

Era più una riflessione sul fatto che ho l'impressione (e non solo io) che la gente quasi la voglia la "fine del mondo" perchè, anche se vive in un continuo trance, a livello inconscio non riesce più a sostenere questo stato di cose. Il 2012 è una trovata di marketing come il millenium bug o l'influenza suina o l'11 settembre ...
Serve a produrre effetti nella società che saranno visti come collaterali e di secondo piano ma che invece sono il vero fine di questi spauracchi che si rivelano poi sempre fasulli (ma mai pubblicamente smentiti allo stesso livello al quale sono pubblicizzati). Vediamo che succede.